Porsche sottostima la 918 Spyder?

Procede a tappe serrate la marcia verso la produzione del nuovo gioiello Porsche, la 918 Spyder. L’auto, che sarà prodotta in soli 918 esemplari (noblesse oblige!) al congruo prezzo di 784.939 euro più messa in strada (d’altronde da una hypercar di Stoccarda non ci poteva aspettare di meno) impiega una trazione ibrida e si prospetta come un’avversaria difficile da battere per tutte le supersportive sul mercato.
In quest’ottica a Weissach battono il ferro sui tempi al Nürburgring, sulla mitica Nordschleife, il vecchio e pericoloso tracciato che è ormai un riferimento mondiale delle doti prestazionali di un’auto, rivelando però un’informazione sorprendente: l’obiettivo della 918 è scendere sotto i 7 minuti e 22 sul giro. Il dato sembra infatti strano, perchè “in casa” la 911 GT2 RS percorre la Nordschleife in soli 7’18”, mentre vetture come la Lexus LFA staccano 7′ 14,64″  e la rinnovata Viper 7′ 12,13″. Prudenza o gioco d’azzardo per stupire con i tempi reali? Vedremo da settembre, data di entrata in produzione della esclusiva Spyder; intanto godetevi la nuova (vecchia) livrea Martini.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Ma perché?

La scelta del nome di un’auto è sempre un’operazione complessa, deve avere un senso in parecchie lingue, dev’essere facile da ricordare, non deve ricondurre a

Leggi Tutto »

Dopo lo sport, il lusso

Con la presentazione della nuova Maybach Mercedes rinforza ulteriormente la sua presenza nei segmenti top di gamma, nell’ottica di concentrarsi sul nuovo concetto di lusso.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli