Il flop della Volt

Nonostante l’appoggio formale della presidenza, l’impatto dei veicoli elettrici sul parco auto Usa è stato sinora davvero minimale e tra i flop d’eccezione si segnala proprio quello della prima elettrica extended range (dotata cioè di un generatore ausiliario) sul mercato, la Chevrolet Volt. Le vendite nel 2013 hanno segnato il passo nonostante la riduzione di prezzo di 5.000 $ decisa ad Agosto, ma GM crede nel prodotto e la notizia è che si stia preparando la nuova generazione, che potrebbe debuttare già al prossimo salone di Detroit. Secondo gli esperti di marketing, le scarse vendite sono dovute principalmente al prezzo troppo elevato (40.000 $ prima del taglio) e per la nuova Volt l’obiettivo è di rimanere entro i 30.000 $, che con l’incentivo federale di 7.500 $ porterebbero il costo reale a 22.500 $, circa 16.000 euro, accettabili anche in Italia. Il taglio dei costi impedirà l’aumento dell’autonomia elettrica della vettura, circa 65 km, ma la maggior cura dell’aerodinamica potrebbe rendere qualcosa all’atto pratico, pur se se alle velocità urbane la resistenza dell’aria conti poco. Nessun cambiamento invece per il motore, ottimizzato nei consumi ma non per l’insonorizzazione, specialmente quando gira a pieno regime. L’ostacolo maggiore, però, è la struttura a 4 posti, dovuta alla struttura a T del pacco batterie: per gli americani lo spazio conta. Per questo potrebbe essere prevista anche una 5 posti ad autonomia ancor più ridotta (elettrica intendo). Di questo passo la Volt diventerà in pratica un ibrida plug in, ma in tal caso avrà molte concorrenti più economiche.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

VW vende Bugatti?

La notizia è clamorosa; VW starebbe per cedere alla Rimac il marchio Bugatti. Per risparmiare? Forse. Di sicuro è sempre più coinvolta nella rivoluzione “green”

Leggi Tutto »

GM lancia la sfida a Tesla

Nikola Corporation e GM firmano un accordo per la produzione di un pick up elettrico. E, in un secondo momento, di veicoli commerciali a zero emissioni. Nel mirino ovviamente c’è Tesla

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli