Cabrio è davvero trendy

Il primo modello Tesla era una spider (la Roadster), ma da allora la Casa non ha più seguito quella linea stilistica, lasciando così gli adepti californiani della new age motoristica privi di un vitale complemento agli spostamenti come l’aria fresca (beh, si fa per dire, visto il livello del traffico locale). Ci ha pensato la Newport Convertible Engineering a risolvere il problema. Detto fatto, ecco una versione cabrio della Model S, realizzata su richiesta di un importatore cinese che ne ha ordinate 100. Grande delusione per gli yankee, quindi, che non ne vedranno per ora nemmeno una. La società ha infatti in corso un accordo con Tesla per produrre un lotto di 5.000 vetture per il mercato mondiale, ma l’agreement non c’è ancora. La realizzazione della Tesla Model S Cabrio, comunque, non è stata priva di problemi tecnici: la struttura in alluminio della vettura è infatti difficile da lavorare e, soprattutto, occorrono notevoli irrobobustimenti della scocca, complicati però dalla presenza del pacco batterie. Comunque il prodotto finale è piuttosto gradevole ed elegante; potrebbe a avere un buon successo sul mercato esotico. 21.000 euro con il tetto in tela e 36.000 con quello metallico ripiegabile; entrambi ad azionamento elettrico. Oltre al costo della Model S (circa 73.000 euro), ovviamente.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La prossima R di VW

La svolta elettrica del marchio tedesco non lascerà indietro i modelli sportivi: la concept ID.X potrebbe sostituire la Golf R. Ralph Brandstätter, ad di VW,

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli