Capisco la Ariel, ma la polizia…

Che le diverse Case si producano in sforzi per dare le proprie vetture in comodato gratuito alla polizia è comprensibile, che poi i diversi corpi locali le accettino dovrebbe rientrare nell’ambito della praticità e della logica. Due caratteristiche evidentemente del tutto assenti nei corpi di polizia di Avon e Somerset, sud della Gran Bretagna, dato che hanno accettato nientemeno che una Ariel Atom. Difficile immaginare un veicolo meno adatto a scopi di pattuglia e sorveglianza: a onor del vero direi che l’unica utilità si possa intravedere è quella di spingere il maggior numero di agenti ai compiti di pattuglia sperando di venire assegnati alla mini-belva. Il motore Honda del modello consegnato ha infatti 350 CV e garantisce uno 0-100 migliore di una Veyron, sempre ammesso che chi la guidi sia capace di gestirla. In ogni caso i poliziotti locali si divertiranno di sicuro, mentre non è affatto certo che questa Atom userà il carburante pagato dal denaro dei contribuenti per scopi di pubblica utilità. Ma di sicuro sono io a essere miope: il dipartimento interessato ha infatti dichiarato che il mezzo sarà utile per promuovere la sicurezza dei motociclisti (!?).

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli