Urban cowboy

Scene di ordinaria follia yankee. Un quattrodicenne prende la macchina del padre, una Hyundai Veloster, per fare un giro clandestino nel quartiere, una zona residenziale di Syracuse, stato di New York. E puntualmente becca una pattuglia di polizia (onnipresenti negli Usa) che, vista l’area zeppa di bambini, invece riempirlo di piombo per il gravissimo reato si limita stavolta a inseguirlo a sirena spiegata. Il ragazzino è nel panico e ne combina di ogni, compreso l’attraversamento di un campo giochi. Ma questo per il padre di uno dei bimbi “minacciati” dal comportamento irrazionale del baby driver è davvero troppo. Forte di una delle tante leggi locali che consente ai sani e onesti cittadini di collaborare con la polizia, prende il suo Dodge Ram e sale frontalmente sul cofano della povera Veloster, ponendo fine all’inseguimento ma rischiando pure di uccidere il minore, certamente un criminale in erba ma che qualche diritto dovrebbe pure averlo. No comment, ma tre curiosità: 1) date un’occhiata allo stato del Ram e a quello della Veloster dopo l’urto e pensateci quando acquisterete la prossima auto; 2) per la rigorosa legge americana prendere l’auto di tuo padre se non hai l’età per la patente è furto a tutti gli effetti; 3) chi li paga i danni alla Veloster?

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli