Come un tornado

Ieri parlavo di Bugatti, oggi è il turno di un’altra ipercar, la Venom, quella che ha acquistato anche Steven Tyler, leader degli Aerosmith e incredibilmente padre della bellissima Liv. Beh, è pronta l’erede della GT, che si chiamerà F5 e dovrebbe raggiungere i 467 km/h, un filo più della prossima Bugatti. Il nome, lo avrete capito, è preso dalla scala Fujita di intensità dei tornado (i cicloni nostrani) e non a caso rappresenta il massimo, corrispondente a venti fino a 512 km/h. Come si ottiene tutto ciò? Con l’abbassamento del Cx a 0,40 dagli iniziali 0,44 (sono molti, ma se non si agisce sull’aria si decolla a queste velocità) e con un lavoro di affinamento sul V8 biturbo, che ora raggiunge i 1.400 CV, mentre il peso della scocca è fermo, grazie all’ampio uso di carbonio, a 1.300 kg. Con questi numeri tanto Bugatti che Koenigsegg sono surclassate, visto che il rapporto peso/potenza scende a 0,92 kg/CV, di qui un dichiarato (in sordina però) di uno 0-200 in 12,5 secondi. Resta da vedere come sia possibile scaricare tutto quanto sul solo asse posteriore, ma questa è un’altra storia. La F5 sarà presentata entro il 2015 e disponibile per gli acquirenti dal 2016. Prezzo previsto? Sicuramente sopra gli 1,2 milioni di dollari attualmente necessari per una GT.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La prossima R di VW

La svolta elettrica del marchio tedesco non lascerà indietro i modelli sportivi: la concept ID.X potrebbe sostituire la Golf R. Ralph Brandstätter, ad di VW,

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli