Da low cost a low sport

Al salone di Mosca si respira decisamente un’aria diversa. Tanto diversa da trasformare una low cost in una… low sport. E’ il caso della Dacia, che ha in programma una versione RS della Sandero, ergo una “sportiva” molto conveniente. Le virgolette sono d’obbligo perché anche il concetto di sport verrebbe visto in chiave Dacia e quindi il motore non sarebbe né troppo sofisticato né troppo potente, sfruttando piuttosto il peso ridotto della scocca per disporre comunque di un favorevole rapporto peso/potenza. E’ un radicale passo avanti nella filosofia del marchio, ma destinato soltanto ai mercati dell’Est europeo e più in generale a quelli dei Paesi emergenti, ove lo status può essere rappresentato adeguatamente anche da un’auto che costi poco. Ciò vuol dire che non la vedremo dalle nostre parti, ma sono certo ci sarà un fiorire di importazioni parallele, ammesso che le omologazioni anti-inquinamento lo permettano. Della modifica genetica sarà oggetto anche la versione Stepway, mentre potrebbe essere utilizzato per le versioni potenziate il brand Renault Sport, visto che su questi mercati le vetture sono vendute con il marchio Renault.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La prossima R di VW

La svolta elettrica del marchio tedesco non lascerà indietro i modelli sportivi: la concept ID.X potrebbe sostituire la Golf R. Ralph Brandstätter, ad di VW,

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli