Elettriche cinesi crescono

La Cina è il Paese con la maggior crescita nella produzione di veicoli elettrici. Dall’inizio dell’anno ad Agosto l’incremento rispetto allo stesso periodo del 2013 è stato del 700%, valore eccellente ma da ridimensionare in termini numerici concreti: si tratta infatti di sole 31.137 auto, nel cui novero vanno conteggiate però anche le ibride plug-in, pari a 6.621 unità. Rispetto al mercato nazionale, che nei primi sette mesi dell’anno ha fatto registrare una produzione di 13,3 milioni di veicoli, il dato è sicuramente risibile. Ma il trend in crescita, conseguente alle numerose facilitazioni concesse dallo stato agli acquirenti di veicoli non inquinanti, potrebbe portare, in un mercato virale come quello del Celeste Impero, a una diffusione a macchia d’olio delle auto elettriche e a un contagio anche verso altri Paesi. Sicuramente le elettriche made in Cina avranno un costo più competitivo di quelle fatte qui e potrebbero perciò innescare la crescita anche da noi.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Takata: ci risiamo

Tre milioni di veicoli richiamati in America per un possibile malfunzionamento degli airbag Takata coinvolti per l’ennesima volta in difetti di fabbricazione. A farne le

Leggi Tutto »

Pick up a tutto Volt

La Rivian , una società americana si sta imponendo all’attenzione pubblica con il pick up elettrico R1T che sta ottenendo un discreto successo. Anche perché

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli