La A6 si rinnova

Un rinnovo all’insegna della tecnologia quello della Audi A6, che sfoggia nuovi motori e chicche techno come le molle in fibra di vetro rinforzata sulla versione ultra turbodiesel da 190 CV. La gamma ora prevede tre motori a benzina con potenze da 190 (1.8) a 333 (V6) CV e cinque turbodiesel che vanno da 150 a 326 CV. In quest’ultimo caso, si tratta del nuovo V6 di cui ho già parlato, che implica perciò l’uso di un impianto elettrico a 48V sulla vettura. Ma c’è ancora di più: Audi ha installato sulle versioni top competition un overboost che per brevi periodi porta la potenza a 346 CV, il tutto per festeggiare i 25 anni dei TDI germanici. Quindi la perversione del gruppo è confermata: il motore più potente è un Diesel. La solfa cambia però con le versioni S e RS che vantano i noti V8 biturbo a benzina che qui erogano 450 CV (S) e 560 CV (RS, solo Avant); cambi tiptronic a 8 marce (convertitore) oppure Stronic a sette (doppia frizione), il pessimo Multitronic a variazione continua è uscito di gamma (ci saranno suicidi in Giappone). Non dimentichiamo le allroad, tutte V6, Diesel e benzina, con sospensioni ad aria di serie.Trazione quattro come se piovesse, cerchi da 20 o da 21 pollici, sistema infotainment sviluppato con Nvidia e la solita camionata di tecnologia di sicurezza e comunicazione. Prezzi non ancora definiti, ma non direi popolari.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La prossima R di VW

La svolta elettrica del marchio tedesco non lascerà indietro i modelli sportivi: la concept ID.X potrebbe sostituire la Golf R. Ralph Brandstätter, ad di VW,

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli