Tutte con la stessa spina

BMW, Nissan e Tesla stanno valutando la possibilità di un agrement che standardizzi e definisca il network mondiale dei sistemi di ricarica. L’ambizioso obiettivo scaturisce da una riunione segreta tenutasi la settimana scorsa (ma rivelata dal chiacchierone Elon Musk) ed è parte di una discussione più generale sulle infrastrutture del sistema elettrico e sulle tecnologie adottate. In particolare, per Nissan si tratta di una occasione imperdibile per dare impulso allo sviluppo dell’auto elettrica, mentre Musk ha sottolineato come uno standard comune possa influire positivamente sulla mentalità dei possibili acquirenti. BMW tace, ma i suoi investimenti sull’elettrico sembra diano i primi frutti sul mercato americano e il suo interesse nell’operazione è ovviamente primario.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

BMW non abbandona

Il successo di vendite di BMW conferma la Casa nella sua decisione di continuare a sviluppare motori a combustione parallelamente a quelli elettrici Nel corso

Leggi Tutto »

Incognite elettriche

Quanto costerà davverò la mobilità elettrica? Una domanda più che lecita alla luce del raddoppio delle tariffe elettriche e del mancato rinnovo degli incentivi Finora

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli