Centenario ibrido

Tra meno di due anni ricorre il centenario della fondazione della BMW. Per l’occasione il marchio vuole presentare un nuovo modello che, in osservanza alla mission aziendale, dovrebbe appartenere alla genia delle M, le auto in cima alla gamma, ma anche alla nuova generazione delle i. Le voci al riguardo si accavallano, ma convergono tutte sull’impiego della piattaforma della i8 e su quello di un gruppo propulsore ibrido, che potrebbe tanto derivare direttamente da quella della recente supercar ecologica, quindi con un tre cilindri più la parte elettrica che agisce sulle ruote anteriori, quanto essere oggetto di un upgrading del motore termico con l’impiego di un quattro o di un sei cilindri. C’è da dire che ormai la tendenza al risparmio delle Case sta diventando patologica: neppure su un modello celebrativo e speciale si sgarra, sottoponendo così i clienti, seppur appassionati, alla dittatura della tecnologia eco, che sarà anche cool, ma indubbiamente è anche frustante per chi cerca le prestazioni assolute. Economia anche sul nome, che potrebbe essere semplicemente i8S, pur se una fronda consistente spinge per i9 (che sforzo). Il fatto che nel progetto sia coinvolto il recente acquisto dal Cavallino di Roberto Fedeli, che ha collaborato alla ibrida LaFerrari (che quanto a gruppo termico, permettetemi…), apre però qualche speranza per un cambio di intenzioni sulla cattiveria del progetto, che nel mentre prosegue dal canto dell’alleggerimento e prevederà, oltre alla fibra di carbonio e alle leghe leggere già impiegate sulla i8, anche nuovi elementi a bassa densità e una particolare attenzione all’aerodimanica. In ogni caso il dato di progetto prevede una potenza superiore ai 500 CV e una coppia attorno ai 70 Nm; sappiamo però che maggiore sarà la quota termica e più divertente sarà la vettura.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La prossima R di VW

La svolta elettrica del marchio tedesco non lascerà indietro i modelli sportivi: la concept ID.X potrebbe sostituire la Golf R. Ralph Brandstätter, ad di VW,

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli