L’elettrica è cool, parola di Branson

L’auto elettrica è oggetto di un generale e radicale cambio di visione, visto che, dopo l’interesse di Google e Apple, ora annovera anche i good wills di Richard Branson, patron della Virgin. Il tycoon britannico, già impegnato nella Formula E con il proprio team, ha infatti dichiarato sul suo blog di essere interessato a entrare nel business. Bene. Mi sembra evidente come le scelte in questo campo dipendano dall’umore e della visione di chi le opera, indipendentemente dalle reali condizioni di mercato. Investire da zero sull’auto elettrica con una crisi i cui effetti sulla gente comune si avvertiranno ancora a lungo implica numeri di nicchia, ma soprattutto vuol dire sottovalutare drasticamente la mancanza di sovrastrutture nel mondo e la dinamica globale dell’energia. La mancanza dei collegamenti ad alta energia necessari a ridurre i tempi di ricarica è totale, per non parlare dei costi: chiunque abbia avuto la ventura di chiedere un collegamento dedicato sa di che cifre si parli. Non voglio certo essere anti-ecologico, ma sono convinto che il tempo dell’elettrico puro sia ancora assai lontano, almeno nei termini numerici cui siamo avvezzi con il mercato tradizionale. Ma io parlo di un “ambiente elettrico”; le cose sono ovviamente assai diverse se ci si immagina un mercato che riproduca l’endroit alla Poirot sull’Orient Express e ho l’impressione che Branson miri proprio a quello.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Le due facce della medaglia

Da un lato il salone di Monaco, celebrazione in pectore della transizione dell’automobile verso l’elettrodomestico, dall’altro l’inossidabile Morgan, che va avanti con una nuova edizione

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli