Bravo, bravo!

Sinceramente, non ho mai capito cosa ci sia di attraente in un burnout, se non la soddisfazione dei gommisti che vedono aumentare il loro fatturato. Ma c’è di più, anzi, di peggio. Per tenere ferma la macchina, infatti, occorre premere sul freno e bloccare le ruote anteriori (con una trazione posteriore, ovvio). Poiché però i freni di ogni asse sono azionati simultaneamente, per fare la sgommata il motore deve vincere l’azione dei freno posteriori. Ergo, ecco il brillante due per uno a stelle e strisce: in un sol colpo si distruggono due pneumatici e due sistemi frenanti, peraltro per stare fermi. Ditemi voi se c’è un senso… Comunque in questo video un geniale driver Usa fa fuori i suddetti in una Dodge Challenger SRT Hellcat nel corso del brutale quanto inutile burnout, che finisce in un principio di incendio proprio a causa del freno incandescente. Che sballo eh?

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Voli pindarici

Vola il primo taxi volante di Skydrive, la startup finanziata da Toyota. Ma prevederne lancio e diffusione dal 2023 è forse un po’ troppo ambizioso.

Leggi Tutto »

Appuntamento con Videomotori

Un menu ricco per la puntata 39 di Videomotori. In primo piano il test del nuovo Ford Bronco, la presentazione della Pal-V, l’auto che vola.e un’escursione nel mondo delle 2 ruote con la prova della BMW R 1250 GS Adventure. Senza dimenticare l’angolo di autothrill

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli