Toyota coopta Mazda?

Che Mazda sia un marchio con un intriseco alto livello qualitativo si sa. I suoi modelli sono sempre ben realizzati, con il plus di una notevole attenzione allo stile. Così  la nuova MX-5 ha spaccato… pure alla Toyota. Ci voci insistenti, infatti, che il colosso jap stia considerando l’adozione della piattaforma della Miata per la nuova versione della GT-86. Salirebbe così a due il numero degli share di telaio della nuova piccola spider, tenuto conto degli accordi già in vigore con FCA per la nuova 124 Abarth Spider. Ma ci potrebbe essere di più. Il motore della attuale GT-86 è infatti un boxer Subaru, che per essere installato sulla scocca della MX-5 richiederebbe una complessa serie di adattamenti. Più semplice dunque passare a un 4 cilindri in linea o addirittura appaltare la costruzione della prossima sportiva a trazione posteriore (e forse non solo) direttamente alla Mazda, che la realizzerebbe nelle sue linee di Ōta in Giappone. Contemporaneamente Subaru potrebbe uscire dal coinvolgimento ingegneristico in una trazione posteriore pura, estranea tutto sommato al DNA di un’azienda che ha fatto del 4×4 la sua bandiera. Insomma un’opzione che metterebbe fine alla collaborazione costruttiva tra Toyota e Subaru, ma con tutti contenti. Pure Mazda.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli