BMW rilancia con il quadri-turbo

Qual è il Diesel più esagerato? Beh, facile, l’unico tri-turbo, quello della BMW M550d. Un motore davvero esuberante, un tre litri che pompa 381 CV con ben 740 Nm di coppia. Bene, la Casa dell’elica azzurra ha deciso di implementare il progetto e la prossima superdiesel avrà un propulsore quadri-turbo con assistenza elettrica. Questo grazie all’impianto elettrico da 48 V che equipaggerà tutte le prossime Serie 5, un must che permetterà alla berlina di adottare tutti i più recenti ritrovati della tecnologia auto, dalla guida autonoma ai sistemi anti-collisione. La tradizione del marchio è di rilanciare a ogni nuova versione. Quindi cosa dobbiamo aspettarci da questa complessa dimostrazione dello stato dell’arte dei motori a gasolio? Beh, penso che i 400 CV siano alla portata e che questo farà della M550d un’avversaria ancora più temibile per la M5 di quanto non lo sia già oggi. Quando la provai per la prima volta (devo dire decisamente “robusta” ma non “selvaggia” come la concorrente a benzina), a pranzo il responsabile della divisione M mi chiese sornione: “In un percorso da Monaco ad Amburgo, quale delle due auto pensa arriverebbe prima?” E voi cosa ne pensate?

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

L’elettrico minore

Non saranno a batteria e nemmeno ibride nel senso comune, ma gli elettroni c’entrano. Le future AMG avranno un turbo accelerato dall’impianto elettrico di bordo.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli