La SLK cambia nome

Le spider e le scoperte in genere sempre in inverno; non so se per solleticare i futuri acquisti primaverili o per gratificare gli australi del mondo. Comunque stavolta tocca alla Kurz di Mercedes, che per il rilancio ventennale cambia nome in SLC e ripropone la sua idea di piccola SL. Un’auto che capitalizza sicuramente più della sorella maggior pur con i prezzi non propriamente popolari del brand e che può contare su una diffusione mondiale. La gamma parte dalla 180 da 156 CV per giungere alla 43 AMG, equipaggiata con il V6 biturbo da 367. E qui c’è un ritorno al passato, dato che se la precedente AMG era dotata del V8 aspirato da 421 CV, la serie del 2001 proponeva invece proprio un V6 ma da 354 ponies. Tanta tecnologia per piacere e sicurezza, il solito ottimo tetto ripiegabile in metallo, la Diesel 250 se il futuro a gasolio non vi spaventa. Ordinabile da gennaio.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Ammiraglia tutto pepe

Le Peugeot 508 hatchback e SW si declinano ora anche in chiave sportiva. E con 360 CV complessivi sono le vetture di serie più potenti mai prodotte dalla Casa del Leone

Leggi Tutto »

Ecco le nuove M

Le foto sfuggite “ad arte” sul web a ridosso della presentazione ufficiale mostrano il nuovo aspetto delle sportive BMW. La notizia saliente è che che

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli