L’elettrico di MB va avanti

L’impianto di Sindelfingen produrrà le future EQ di Mercedes, le vetture elettriche che contraddistingueranno la new age del marchio della stella. La struttura produttiva si basa su architetture differenti da quelle delle vetture tradizionali: in particolare il pianale è del tutto diverso poiché deve alloggiare le batterie, ma viene sviluppato comunque con il concetto modulare che permette anche alle vetture con motorizzazione tradizionale di adeguare un telaio a un’intera gamma di vetture. Le EQ quindi saranno integrate nella produzione di serie e presto anche gli stabilimenti in altri continenti seguiranno questa procedura. L’integrazione consente una riduzione di costi a livello industriale, ma coniuga anche l’inserimento delle nuove professionalità e tecnicalità che l’adozione della trazione elettrica implica necessariamente. L’inserimento dei modelli elettrici in gamma permette poi quella gradualità di diffusione assolutamente necessaria in un segmento che pur con i più promettenti auspici per il futuro ha tuttora una penetrazione piuttosto scarsa.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Equilibrismo sul filo

Dalle case costruttrici arrivano messaggi sempre più contraddittori, indice dell’incertezza causata dalle nomative caotiche e talebane della UE. Mica facile tenere la barra diritta di

Leggi Tutto »

Dimmi come suoni

Le auto elettriche mancano della componente emozionale del suono del motore. Le Case corrono ai ripari con l’aiuto di compositori. Il suono prodotto da un

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli