Blind screen anche sulla Ampera-e?

A volte un piccolo bug può fare danni più grandi quanto si pensi. E’ il caso della Chevrolet Bolt, la nuova elettrica di GM in fase di lancio anche dalle nostre parti sotto il nome di Opel Ampera-e, che manifesta un piccolo ma serio problema di visibilità. Sulle vetture dotate del parabrezza nella finitura grigio chiaro unita all’interno nella tinta “light ash gray and ceramic white”, la scelta di tonalità dà luogo a forti riflessioni che in determinate condizioni rendono la guida pericolosa, causando una sorta di cecità temporanea del guidatore. Il problema è stato segnalato alla NHTSA (l’ente di controllo Usa sulla sicurezza stradale) su alcuni forum e l’ente sta facendo controlli per decidere se ordinare un richiamo. Nel frattempo gli sfortunati pionieri dell’elettrico a stelle e strisce hanno dovuto provvedere a proprie spese alla sostituzione della plancia, con un costo di circa 2.500 dollari che per ora GM si rifiuta di accollarsi. Magari però in Europa le plance sono solo scure…

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

L’elettrico minore

Non saranno a batteria e nemmeno ibride nel senso comune, ma gli elettroni c’entrano. Le future AMG avranno un turbo accelerato dall’impianto elettrico di bordo.

Leggi Tutto »

Una risposta

  1. Con buona pace mi sembra strano che la scelta di tonalità possa dare luogo a "forti riflessioni".
    Quindi tutti possono sbagliare ma nel caso di GM mi rifiuto di credere che, se accertato, non si assumano le loro responsabilità-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli