Future in the past

Tanto improntata alla visione futura in campo auto, quanto nostalgica in quello moto. Parlo di BMW e della R18 concept presentata al concorso d’eleganza di Villa d’Este la scorsa settimana. Un progetto elegante, come si addice alla manifestazione lariana, ma d’impostazione fusion, poiché unisce il look anni ’30 della R5 alla tecnologia più recente per i gruppi ottici e il motore. Quest’ultimo in particolare è una nuova unità (ma si era già vista in Texas all’Handbuilt Show di Austin) che potrebbe trovare posto nella prossima produzione di serie per le cruiser, con l’importante cilindrata di 1,8 litri e il raffreddamento ad aria che rende la linea snella e filante. Il sottotelaio posteriore che ricorda quelli rigidi e l’albero di trasmissione a vista, insieme alle marmitte a semi-pesce, sono elementi di spicco in un progetto dall’ottima riuscita, che troverebbe certo spazio nel garage di un esteta. Un oggetto che riporta all’amore per la meccanica, quello che nei nostri tempi elettrici langue.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Le nuove due ruote

Annualmente il Focus2R fa il punto sulla mobilità a due ruote, che comprende sia moto vere e proprie quanto biciclette. Quest’anno lo studio è focalizzato

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli