Licenza di spendere

La notizia è di questi giorni: anche Aston Martin cede al sottile fascino del marketing nostalgico e annuncia che per celebrare i 50 anni del film di James Bond “Agente 007 Al servizio di Sua Maestà” produrrà una serie speciale in soli 50 esemplari della DBS Superleggera. Verniciata nella medesima tinta, verde oliva, della DBS del 1969, intende celebrare i fasti di uno dei tanti modelli guidati dal più famoso degli agenti segreti. E poco importa, a nostro modesto parere, che la vera Aston di James Bond sia la DB5: la DBS è pur sempre un’Aston e poi ha lo stesso nome dell’attuale Superleggera. Che adotta un’evoluzione del V12 twin turbo di 5,2 litri da 725 CV a 6.500 giri con valvole bypass agli scarichi per esaltare le meravigliose sonorità del 12 cilindri. In questa special edition non mancano poi inserti in carbonio e cerchi in lega specifici da 21 pollici, mentre all’interno dominano i rivestimenti in pelle nera con cuciture rosse e i vari loghi 007 applicati anche sui battitacco. Il tutto per circa 340.000 euro contro i 282.000 della Superleggera “normale”. La celebrità ha un prezzo e se volete sentirvi come James Bond, questo è quanto richiede Aston Martin…

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli