Retrovisione by Honda

Le Honda e, l’elettrica da città jap le cui prevendite sono già in corso, ha una particolarità tecnologica che arriva per la prima volta su un modello di serie: i retrovisori esterni sostituiti da due telecamere. Il sistema era stato mostrato sul prototipo e secondo molti era una classica feature da salone, ma Honda ha deciso che la e debba distinguersi per l’uso avanzato di tecnologia a bordo. Il cruscotto reca infatti ai lati due schermi da 6 pollici che riproducono le immagini colte dalle piccole telecamere esterne e si possono scegliere due tipi di visuale, standard e allargata, che riducono rispettivamente del 10% e del 50% l’angolo cieco rispetto agli specchietti tradizionali (date un occhio al video). La luminosità degli schermi si adatta automaticamente alle condizioni di luce esterne e in retromarcia compaiono linee guida per aiutare nelle manovre. Le mini-telecamere hanno lenti idrorepellenti e riducono la loro resistenza aerodinamica del 50%, con una riduzione complessiva del 3,8% per l’intero veicolo. Sempre per ridurre il Cx, anche le maniglie pop up saranno di serie. Honda pianifica l’uso di queste nuove tecnologie su tutti i prossimi modelli presentati in Europa, che saranno perlopiù ibridi ed elettrici viste le previsioni di un mercato per 2/3 elettrificato entro il 2025.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

L’elettrico minore

Non saranno a batteria e nemmeno ibride nel senso comune, ma gli elettroni c’entrano. Le future AMG avranno un turbo accelerato dall’impianto elettrico di bordo.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli