So long mr. Zetsche

 

Ieri Dieter Zetsche, presidente del gruppo Daimler ha ceduto la poltrona a Ola Kaellenius per andare in pensione. Il manager è stata una figura importante per la Casa, facendole conseguire risultati di spessore, anche se uno dei più notevoli, l’accordo con Renault per motori e modelli, potrebbe con la nuova presidenza non avere seguito. In ogni caso un uomo nella sua posizione ha avuto obbligatoriamente per tutto il mandato un atteggiamento corporate, comportamneto che oggi finalmente abbandona. Lo prova il simpatico video dell’ultimo giorno di lavoro, realizzato a cura di BMW. Uno scambio di gentilezze non nuovo alle aziende tedesche di settore, che competono ma si rispettano e agiscono in modo sinergico sul mercato globale come appartenenti allo stesso stato.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Safety first

La sicurezza è importante quando si guida, in particolare se si usa una due ruote. Deve esserne ben conscio questo motociclista del Tamil Nadu, in

Leggi Tutto »

Old sound story

Ok, di supercar/ipercar ce ne sono parecchie, in giro e in progetto. La proliferazione è divenuta poi ancor più abbondante da quando la propulsione elettrica

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli