Twingo restyling

Se la meccanica è nel vostro Dna e amate le auto con motore e trazione posteriore, allora Renault ha il modello che fa al caso vostro. La Twingo, o meglio la nuova Twingo che debutta in questi giorni sul nostro mercato. Esagerato? Beh, ovviamente sì, ma la piccola Twingo, nata in parallelo con l’ultimo progetto Smart si distingue dalle altre compatte proprio per essere una “tutto dietro”. Rispetto a prima l’evoluzione prevede modifiche al frontale e al posteriore con l’introduzione di nuovi gruppi ottici con luci anteriori a Led e inediti paraurti, mentre il portellone offre ora un sistema di apertura più pratica. Più bassa di 1 cm, ha inoltre diversi cerchi, con diametro fino a 16 pollici. All’interno ci sono diversi abbinamenti cromatici, finiture più curate con qualche dettaglio in più nella dotazione, una consolle centrale diversa e due prese USB. Tre gli allestimenti: Duel, Duel2 e Intens. Motori a benzina con alla base l’inedito Sce da 65 CV anche per neopatentati. E’ un tre cilindri aspirato ed è accoppiato a un cambio manuale a cinque marce. Più interessante, per chi ama i “piccoli brividi”, il turbo tre cilindri di 0,9 litri da 95 CV abbinato, pagando, all’automatico a doppia frizione a sei rapporti.In questo caso la velocità massima “buca” il tetto dei 160 km/h (165 per l’esattezza), mentre l’aspirata non va oltre i 158 km/h. Superfluo forse aggiungere che sono stati migliorati i vari sistemi di infotainment e connessione. I prezzi variano da 11.450 euro (Duel da 65 CV) ai 15.850 per la Intens da 95 CV.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli