A Goodwood anche l’elettro-urbana di Honda

Honda è tradizionalmente il costruttore jap più pragmatico. Ha sempre basato le sue scelte su solide argomentazioni di tecnologia e marketing, senza farsi fuorviare da mode o tendenze del momento. E anche sulla trazione elettrica mostra di seguire una linea razionale: il segmento più logico e promettente è quello della mobilità urbana, la Honda e lo conferma. La Casa ha rilasciato alcune info sulla struttura tecnica dell’auto, basata sulla piattaforma EV con un accumulatore da 35,5 kWh. Come ormai generalizzato nelle elettriche, la collocazione della batteria è nel pianale e il suo peso è ripartito al 50% sui due assi, con il sistema di raffreddamento a liquido minimizzato nelle dimensioni ma non nell’efficienza. La presa di ricarica è al centro del cofano anteriore, il che se da un lato ne rende facile l’accesso, dall’altro sottolinea l’assenza di un vano anteriore, il che, unito alla posizione posteriore del motore, fa decisamente della e una vettura urbana visto il poco spazio per bagagli. La connessione prevede i sistemi AC Type 2 a corrente alternata e CCS2 in continua; con quest’ultimo in 30 minuti si ottiene l’80% della carica totale. L’auto debutterà a luglio a Goodwood, mentre la versione definitiva di produzione è attesa al lancio entro fine anno.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

L’elettrico minore

Non saranno a batteria e nemmeno ibride nel senso comune, ma gli elettroni c’entrano. Le future AMG avranno un turbo accelerato dall’impianto elettrico di bordo.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli