GLB, la Suv compatta di Mercedes

 

In queste ore Mercedes ha diffuso le prime immagini ufficiali della nuova Suv compatta GLB che verrà messa in vendita entro la fine dell’anno. Prosegue dunque l’offensiva del colosso tedesco con l’ingresso dell’ottavo modello nel segmento delle compatte Premium. Disponibile sia in versione a cinque posti sia a sette, la GLB conserva molti dei tratti presenti sulla concept presentata al salone di Shanghai dello scorso aprile.

Basata sulla piattaforma MFA II di Mercedes, la GLB è caratterizzata da un avantreno McPherson e sospensioni posteriori multi-link. Lunga poco più di 4 metri e mezzo (4.634 mm per l’esattezza), ha un passo di 2.829 mm. Da segnalare la presenza, optional, dei sofisticati gruppi ottici a Led Multibeam. Nell’abitacolo una plancia dal design piuttosto originale con un elemento inferiore “tubolare” in alluminio. Come sugli modelli della stella, è presente il grande pannello digitale che ospita gli strumenti e le funzioni di infotainment.

La cinque posti ha un bagagliaio dalla capacità di 560 litri che salgono fino a 1755 con la seconda fila di sedili ripiegata; nella sette posti i due sedili supplementari possono essere facilmente riposti nel pavimento. La gamma sarà composta all’inizio da quattro modelli con due motori a benzina a quattro cilindri e un solo Diesel a quattro cilindri in due diversi livelli di potenza. I modelli a benzina includono la GLB200, che adotta il 1.3 litri turbo da 163 cavalli e trazione anteriore e la GLB250, con un da 2,1 litri turbo da 165 cavalli e trazione integrale 4Matic. Il Diesel a quattro cilindri di 2,0 litri eroga 150 CV ed è venduto sia a trazione anteriore sia integrale, mentre la GLB220d ha 190 CV e trazione integrale. Per tutte cambi automatici a doppia frizione, a sette oppure otto rapporti. Sulla più potente GLB 220d è presente a richiesta un pacchetto Off-Road che comprende i fari a Led Multibeam, l’assistenza in salita e una modalità di guida per fondi sconnessi, che tra l’altro visualizza sul display l’angolo di inclinazione e lo stato del sistema di trazione integrale. Anche la GLB avrà presto una variante ibrida, mentre nel 2021 arriverà la EQB full electric.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Una mano dal metano

In attesa che il sogno delle full electric diventi realtà, il mercato offre auto interessanti e più di altre rispettose dell’ambiente. Come l’Audi A3 Sportback g-tron

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli