La barchetta Porsche omaggio alle gare in salita

Dal cilindro (meglio dai cilindri…) Porsche spesso esce il canonico coniglio. La Casa numero 1 per remuneratività delle sue auto ha sempre in serbo qualcosa per i suoi fedeli appassionati e raramente sbaglia il colpo. Stavolta è il caso della poco nota 981 Bergspider, omaggio e riedizione della 909 Bergspider del 1968 nata per il campionato europeo della montagna. La scocca è quella di una 918 Boxster e il motore il 3.8 litri a 6 cilindri, la cui potenza qui è di 387 CV. Il progetto risale al 2015, quando si studiava un omaggio alla leggerissima barchetta (385 kg) che non ebbe però il via libera dal board; troppo difficile ottenere le omologazioni con quella forma e con un’esposizione del pilota così totale. L’auto finì al museo di Stoccarda, ove risiede tuttora. E’ però perfettamente funzionante e ogni tanto fa le sue uscite, stavolta in compagnia dell’antenata. Indubbiamente meno corsaiola dell’originale, che con il motore da 275 cavalli faceva registrare un rapporto peso/potenza di 1,4 kg/CV, è in ogni caso capace di fare bella figura perché i 2,83 kg/CV assicurati dal peso di 1.099 kg non la farebbero sfigurare sul Ring; accertato anche lo 0-100 sotto i 4 secondi. Peccato che gli unici a potersela gustare siano i collaudatori del museo.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli