Abarth 995 – Motore centrale e trazione posteriore

Martedì 4 luglio Fiat toglie i veli all’ultima versione speciale su base 500. Dalle prime news diffuse dalla stessa Fiat si tratterà dell’ennesima rivisitazione in chiave estiva attraverso una colorazione inedita legata a un allestimento mirato e più ricco. Il mondo l’aspetta con curiosità. Nel frattempo autothrill è andato oltre, proponendo una versione assolutamente speciale derivata dalla Abarth. Si chiama 995 e rappresenta il volto più estremo e cattivo che potrebbe assumere una 500: lo dimostra questo render nel quale si scorgono i tanti interventi che un’operazione del genere richiederebbe. Negli anni gli appassionati del marchio dello scorpione hanno personalizzato e elaborato in mille modi la compatta torinese arrivando nei casi più esasperati a potenze nell’ordine dei 300 CV. Una follia? Forse sì se rapportata alla meccanica a trazione anteriore della 500, senza dubbio non progetta per potenze di quei livelli. Dunque autothrill va oltre: perché non abbinare una meccanica raffinata a un motore che negli anni ha dimostrato un ottimo potenziale? Ecco dunque la ricetta: propulsore 1.4 turbo centrale, trazione posteriore e chiaramente solo due sedili, magari monoscocca in fibra di carbonio. Carreggiate allargate generosamente, prese d’aria in prossimità dei passaruota posteriori con possibilità di accesso al motore attraverso una struttura monoscocca che scoperchia quasi metà vettura. Un omaggio, quest’ultimo, alle vecchie auto da rally degli anni ’80. Infine la potenza: la Abarth 695 Biposto eroga 190 CV. La 995 di autothrill potrebbe raggiungere una potenza compresa tra 250 e 300 CV. Valori elevati ma non impossibili per un motore che negli anni con i giusti accorgimenti ha dimostrato di tollerare bene questi picchi di potenza.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Una td, per fortuna….

Le novità con motore Diesel sono ormai una vera rarità. Per cui ben venga l’Audi Q2 con il 2.0 TDI da 150 CV. Perché piaccia o no, per il gasolio c’è ancora spazio

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli