Le prossime M in arrivo

Vicine al debutto, previsto al salone di Francoforte in settembre, le prossime M3 ed M4 confermano per bocca di Markus Flasch, boss della divisione M le caratteristiche di cui si parla da tempo. Così l’unicità di una volta dei motori M ve la potete scordare, perché il nuovo 6 in linea è lo stesso S58 di X3 M e X4 M; la potenza è però cresciuta a 494 CV per le versioni normali e 524 per le Competition, mentre la trazione integrale, la stessa della M5, è ora di serie. Prevista anche una versione solo posteriore per i puristi, con potenza ridotta e (unica della serie) con cambio manuale, mentre tutte le altre impiegheranno lo ZF a 8 marce il cui uso è ormai generalizzato dal marchio. La perfetta messa a punto di ogni sistema e la taratura ottimale dei diversi organi rimangono però tra i must dell’Elica azzurra, che finora non ha mai deluso con le sue M, capaci di regalare ancora sensazioni forti. Speriamo vada avanti così, pur sulla strada dell’ormai inevitabile conformismo di gamma.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Una mano dal metano

In attesa che il sogno delle full electric diventi realtà, il mercato offre auto interessanti e più di altre rispettose dell’ambiente. Come l’Audi A3 Sportback g-tron

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli