Monterey, l’asta delle meraviglie

Nel caso non abbiate ancora deciso cosa fare a ferragosto, autothrill vi rammenta che a partire da venerdì 16 si terrà a Monterey in California la consueta asta di Sotheby’s, un appuntamento imperdibile per tutti i più ricchi collezionisti di auto del mondo. Una delle regine annunciate dell’edizione 2019 è questa meravigliosa Ford GT40 che vedete nelle immagini. E’ l’ottavo dei 12 esemplari realizzati dalla Casa americana, oltre che il primo dei cinque roadster costruiti. Le stime calcolano che questa vettura verrà battuta tra i 7 e i 9 milioni di dollari. Ovviamente questa GT Roadster telaio numero GT/108 ha una bella storia alle spalle. Uscita dalla fabbrica nel marzo del 1965 venne quasi subito spedita in California per entrare nel garage di Carroll Shelby (un autentico mito dell’automobilismo a stelle e strisce) che la curò amorevolmente per moltissimi anni.

Per la cronaca la vettura più cara mai battuta nella storia delle aste è, guardacaso, una Ferrari. E’ successo lo scorso anno sempre a Monterey quando una 250 GTO del 1962 è passata di mano per la modica cifra di 48.405.000 dollari. Chi l’ha acquistata? Mistero…

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Cattive dentro

Una presentazione eccezionale con tre vetture che rappresentano il top della sportività di fascia media. Sono le nuove BMW M3, M4 e M4 Cabriolet. Ormai

Leggi Tutto »

Autonome, non sicure

Le automobili self driving non rappresentano come molti sostengono il toccasana della sicurezza. Lo prova un’indagine dell’ENISA. ENISA sta per European Union Agency for Cybersecurity,

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli