iaa

Auf Wiedersehen Frankfurt

Dopo il give up di Detroit, ora tocca a Francoforte. Saloni addio, sembra il refrain che va per la maggiore nell’epoca del cambiamento epocale dell’automobile.

Come per l’esposizione americana, si tratta però di un trasferimento più che di un vero e proprio addio, dato che il comitato di gestione della IAA, Internazionale Automobil-Austellung, la rassegna sotto l’egida della VDA, l’associazione dei produttori auto tedesca, non ha intenzione di chiudere l’iniziativa, quanto piuttosto di trasferirla in una città che sia simbolo di mobilità sostenibile e alternativa.

Verrebbe da dire che si sono bevuti il cervello, ma si sa che i teutoni vincono le battaglie e perdono le guerre. Così la settantennale rassegna di Francoforte traslocherà armi e bagagli tra Berlino, Amburgo o Monaco, le tre città che sono in lizza per ospitarla a partire dalla prossima edizione nel 2021.

Indirettamente, quindi, la città che ospita la BCE non è ritenuta abbastanza cool in ottica ambientale, segno che la decisione nazionale di virare verso elettrico & C condiziona ormai pesantemente le scelte interne a ogni livello.
Resta il fatto che ogni salone dell’auto è in declino, persino quello di Ginevra, segno di una disaffezione mutuata dalla crisi produttiva ed economica delle industrie produttrici ma anche da un calo dell’interesse per l’automobile da parte della clientela.

Nella prossime settimane sapremo su quale città è caduta la scelta.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Una mano dal metano

In attesa che il sogno delle full electric diventi realtà, il mercato offre auto interessanti e più di altre rispettose dell’ambiente. Come l’Audi A3 Sportback g-tron

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli