Jag_I-PACE_eTROPHY_Software_Update_Image_091219

Stop alla produzione della i-Pace

La Jaguar i-Pace è tra le vetture elettriche di maggior successo e totalizza in Europa circa 1.000 vendite mensili, costituendo così un cespite promettente nel gruppo indo/brit riguardo l’incerto mercato delle auto a batteria di segmento alto (eccettuata Tesla, ovviamente).
La Suv viene costruita nell’impianto Magna Steyr di Graz, in Austria, la cui fornitura di accumulatori è affidata alla coreana LG Chem, che tramite il proprio stabilimento polacco di Wroclaw è inserita nel sistema di produzione senza magazzino in uso nella fabbrica austriaca.

Ma l’impianto in Polonia dev’essere approvigionato con materiale proveniente dalla Corea, che a sua volta si basa su elementi base realizzati in Cina. E qui arriva l’effetto negativo del virus influenzale epidemico, che ha di fatto bloccato la produzione europea di accumulatori, coinvolgendo nello shortage anche Audi e Mercedes.

Quindi produzione ferma per la i-Pace per tutta la settimana, anche se le male lingue dicono che questa crisi di approvigionamento arrivi a puntino per mascherare una produzione superiore alle richieste di acquisto.
Jaguar, però, è recentemente passata dalla comunicazione mensile dei dati economici alla cadenza quadrimestrale. Avrà quindi tempo per stemperare eventuali fattori di vendita negativi su un periodo più ampio, evitando con questo escamotage possibili speculazioni sui dati complessivi.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Rinascimento 4.0

L’Italia è una repubblica, dovremmo saperlo tutti. Ma a vedere il comportamento di certi amministratori si direbbe si sia tornati al Rinascimento e non certo

Leggi Tutto »

Te l’avevo detto!

La società odierna si basa sulla mobilità. Dovrebbero saperlo tutti, anche se a vedere i provvedimenti di certe amministrazioni non si direbbe. La verità è

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli