P90378310_highRes_bmw-i8-roadster-lime

Pensionamento anticipato

Anche in campo automotive arrivano gli ammortizzatori, che però qui più che sociali sono economici. Così soluzioni di punta e prestigiose sono in corso di accantonamento così come modelli top vanno fuori produzione.
E’ il caso di AMG, che ha deciso di giubilare i suoi fantastici V8 in favore del 4 cilindri in linea, pur addizionato di sistema ibrido sulla Classe C (e in futuro anche sulla E, che attualmente annovera ormai solo il 6 in linea), e di BMW che annuncia il pensionamento della vettura un tempo top di gamma, la i8.

Il motore M 139, previsto per la produzione nel 2021 con i primi montaggi l’anno seguente, dovrebbe sviluppare complessivamente nella configurazione ibrida una potenza di circa 510 CV e una coppia di 750 Nm. Non ci sono ancora i dati puri sulla parte termodinamica, ma si può fare un’ipotesi basandosi sui dati della CLS 53, della quale le prossime AMG dovrebbero adottare la parte elettrica. In quel caso un alternatore/starter integrato a monte del cambio che lavora a 48 V aggiunge 22 CV e 250 Nm al totale; nel motore M 139 la coppia rimarrebbe sostanzialmente la stessa, ma la potenza dovrebbe superare i 30 CV, grazie a un accumulatore di maggior capacità dei 0,9 kWh attuali. Quindi si parla di una potenza attorno ai 480 CV, circa 240 CV/litro.
La massa aggiuntiva è compensata dal minor peso dell’unità a 4 cilindri: 48,5 kg meno del V8, il che dovrebbe ridurre il rapporto peso/potenza della vettura.

Lasciatemi dire però che non sono solo gli aridi numeri a fare di un’auto con un certo motore un mito. I V8 di Affalterbach sono un assoluto della produzione mondiale (chiedere ad Aston Martin) e per quanto prestazionale sia un 4 cilindri, sound ed erogazione vogliono la loro parte, tenuto conto inoltre che, quando si parla di ibride, c’è sempre la possibilità che la batteria sia scarica proprio quando ti serve la massima grinta.

Ma passiamo alla concorrenza. Dopo 20.000 esemplari prodotti dal 2014, l’ibrida a 3 cilindri di BMW lascia il campo con una versione Ultimate Sophisto Edition da 200 unità, coupé e roadster.
Stesso tre cilindri con sound drogato dagli altoparlanti, stessa unità ibrida di supporto, per un totale di 374 CV, di cui 143 elettrici.
Ci mancherà la i8? Naa, pur collocata al vertice di gamma non ha mai alimentato le passioni come le M del marchio a 8 e 6 cilindri; per il discorso ibrido vale poi quanto detto a proposito di AMG.

Pare proprio che anche il mondo automotive sarà diverso alla fine della quarantena globale cui siamo sottoposti. Ci sarà ancora divertirsi? Speriamo, ma sinceramente ci credo sempre meno.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Colpo di coda

Dopo il clamoroso fallimento del suo progetto automobilistico, Dyson torna alla ribalta con un piano di sviluppo per batterie a stato solido Sino a un

Leggi Tutto »

4 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli