gerla

Controcorrente

Mentre tutti i costruttori chiudono le linee di produzione dei V8, BMW ha pronto un nuovo motore per il debutto della M5 CS.

Tra taglio delle emissioni ed entusiasmo più o meno coatto per l’elettrificazione di massa, i grossi plurifrazionati ne stanno facendo le spese. AMG, Aston Martin, Land Rover, stanno passando ad architetture più semplici, riducendo il numero di cilindri dei motori destinati alle vetture premium a 6 o addirittura a 4 cilindri.

Un criterio generale, sembrerebbe. E invece no. BMW va controcorrente e sta addirittura sviluppando una nuova versione del suo V8 biturbo. L’unità è aggiornata ai più recenti canoni progettuali in vigore, quindi è più compatta e leggera e prevede l’accoppiamento a un sistema ibrido a 48 V, pur mantenendo le linee guida strutturali della precedente unità di 4,4 litri, con i due turbocompressori collocati al centro della V per ridurre il ritardo di risposta. Nessuna deriva come quella di AMG per le GT Black Series, quindi, che sul motore da 720 CV i turbo li metterà all’esterno.

Il debutto della nuova unità è previsto entro un paio d’anni in concomitanza con il lancio (Covid permettendo) della nuova versione top della M5, la CS, che dovrebbe collocarsi un gradino sopra l’attuale versione Competition, attualmente la più potente della linea con 625 cavalli. Se vale ancora l’abituale tendenza al rialzo per ogni novità, il V8 potrebbe fornire quindi una potenza vicina ai 650 CV, cui si aggiungerebbe l’erogazione del motore elettrico associato con il sistema ibrido.
Da questa unità più sofisticata potrebbe poi derivare una versione depotenziata adatta anche agli altri modelli top, ma non M della Casa.

Nel frattempo è stato rivisto l’attuale 4,4, che dispone di un basamento riprogettato e di nuovi turbo, sempre nella configurazione a V calda tra le due bancate; la potenza è ora di 537 CV con coppia massima di 750 Nm.
Per BMW lunga vita al V8, perciò, scelta che gli appassionati condivideranno di certo.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

L’elettrico minore

Non saranno a batteria e nemmeno ibride nel senso comune, ma gli elettroni c’entrano. Le future AMG avranno un turbo accelerato dall’impianto elettrico di bordo.

Leggi Tutto »

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli