https _api.media.mercedes-benz.com_v2_storage_v1_public_7b10870b-1f96-4100-bff9-b2bb670b13b7_2.7.jpg_garage-e-klasse-r1-6168-2-memedia-3600x2250

Famiglia allargata

La coupé e la cabrio a due porte completano la gamma della classe centrale della Mercedes

Cresce la gamma delle Mercedes Classe E: si aggiungono infatti le versioni coupé e cabrio, oggetto di un rinnovo di design che ha interessato principalmente il frontale, ora più sportivo e dotato di fari full led.

I motori appartengono alla nuova generazione dotata di assistenza elettrica integrata; in particolare il 2 litri turbodiesel da ben 265 CV dispone di un alternatore/starter che può aggiungere ulteriori 15 kW alla trasmissione, con un sistema di sovralimentazione che dispone di due turbo a geometria variabile. La gamma motori comprende poi il 6 cilindri Diesel da 340 CV e le unità da due e tre litri a benzina con potenze da 197 a 367 cavalli.
La capote delle cabrio è in tessuto insonorizzante, con struttura a più strati fatta di materiali fonoassorbenti; a richiesta è possibile dotare la cabriolet del sistema frangivento elettrico AIRCAP e dell’AIRSCARF che offrono un elevato comfort anche a cielo aperto in tutti i mesi dell’anno.

Si rinnova anche la AMG: accantonato definitivamente il V8 biturbo, ora la coupé è dotata di un 6 clilindri in linea di tre litri che eroga 435 CV con coppia massima di 520 Nm, cui si aggiungono, grazie all’alternatore/starter alimentato dalla rete parziale a 48 V, 16 kW e 180 Nm per brevi periodi. Il motore è dotato di un sistema di alimentazione mediante un turbo tradizionale e un compressore elettrico, che ha il compito di ridurre il tempo di risposta ai comandi dell’acceleratore.

il cambio a 9 marce SPEEDSHIFT TCT AMG e la trazione integrale 4MATIC+ Performance AMG sono di serie; a richiesta è disponibile anche il pacchetto DYNAMIC PLUS AMG che prevede equipaggiamenti tecnici ed estetici finora riservati ai modelli ad otto cilindri, tra i quali spicca il programma di marcia RACE con Drift Mode che trasforma la vettura in una trazione posteriore pura.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Ma perché?

La scelta del nome di un’auto è sempre un’operazione complessa, deve avere un senso in parecchie lingue, dev’essere facile da ricordare, non deve ricondurre a

Leggi Tutto »

Dopo lo sport, il lusso

Con la presentazione della nuova Maybach Mercedes rinforza ulteriormente la sua presenza nei segmenti top di gamma, nell’ottica di concentrarsi sul nuovo concetto di lusso.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli