apwrrura

La Serie 5 cambia pelle

Bmw annuncia in streaming l'arrivo a luglio delle nuove Serie 5 berlina e station. Profondo restyling e numerosi aggiornamenti meccanici in chiave "green". In dirittura d'arrivo anche la Serie 6

In queste ore la Bmw presenta, rigorosamente in streaming, il restyling della Serie 5, modello che beneficia di una serie di aggiornamenti tecnici e stilistici. La berlina e la Touring saranno in vendita a partire da luglio.

Con questa versione gli stilisti hanno dato un taglio netto al passato trasformando il frontale della 5. Ora è presente un doppio rene più alto e largo, con gruppi ottici a Led ridisegnati e con la possibilità di ordinare anche le più potenti varianti Led Matrix e Laserlight. I gruppi ottici di coda sono stati modificati e ora esibiscono un effetto tridimensionale. Rivisti anche i paraurti: ritoccate le prese d’aria frontali, mentre dietro per tutte le varianti sono stati introdotti terminali di scarico trapezoidali. Questi interventi hanno portato la lunghezza totale a 4,96 metri, ovvero da 21 a 26 mm in più di prima.

L’abitacolo conserva la solita impostazione ma sono presenti alcuni aggiornamenti per l’infotainment (con schermo da 10,25 o 12,3 pollici) grazie al sistema operativo potenziato che include nuove funzioni per l’assistente virtuale, introduce le BMW Maps, la Digital Key integrata nello smartphone e la compatibilità con Android Auto ed Apple Carplay in modalità wireless. La plancia offre anche nuove finiture per i comandi secondari, mentre sono stati rinnovati quelli sul volante.

Nella parte meccanica, il punto più importante è la progressiva estensione dell’elettrificazione. Si allarga infatti l’offerta di varianti mild e plug-in hybrid. I clienti potranno scegliere tra le 530e, 545e plug-in hybrid e le 520i, oltre alla sportiva M550i: tutte dispongono di cambio automatico a otto marce. La M5 arriverà più avanti. Per il resto la 530e per la prima volta potrà essere ordinata in versione Touring e con trazione posteriore o xDrive. Associa il 2 litri turbo benzina al motore elettrico per 292 CV di potenza massima.

L’autonomia in modalità elettrica varia da 53 a 67 km in base alla versione. La 545e xDrive monta il 6 cilindri 3.0 benzina e il motore elettrico, per un totale di 394 CV con circa 57 km di autonomia.

Le mild hybrid derivano dai modelli già noti ma hanno sistemi di iniezione con maggiore pressione di funzionamento e sovralimentazione a doppio stadio per le diesel. Potenze pari a 190 CV (520d), 286 CV (530d) e 340 CV (540d) per i diesel e 184 CV (520i), 252 CV (530i) e 333 CV (540i) per i benzina. La M550i xDrive è equipaggiata con il V8 4.4 litri biturbo da 530 CV della Serie 8.

Ovviamente numerosi e consistenti i sistemi ADAS di aiuto alla guida, mentre in occasione del lancio, la Bmw offrirà anche l’allestimento M Sport Edition in soli 1.000 esemplari. Tra le differenze, vernice speciale, interni in pelle specifica, assetto ribassato e impianto frenante potenziato. I prezzi per l’Italia verranno resi noti in un secondo momento.

Contestualmente al lancio delle 5 la casa bavarese rinnova anche la Serie 6 Gran Turismo, variante a due volumi della Serie 5. Le modifiche estetiche e meccaniche sono analoghe a quelle fatte sulla 5 e prevedono l’estensione dell’elettrificazione nella gamma dei propulsori. La Serie 6 GT sarà prodotta a Dingolfing a partire dal mese di luglio.

Serie 6

Il restyling in particolare modifica frontale e coda: anche in questo caso in evidenza il doppio rene anteriore di maggiori dimensioni. La Serie 6 GT è lunga ora 5,09 metri, con un passo di 3,07 metri.

Serie 6

La gamma motori non include le plug-in hybrid, ma solo quelle mild hybrid a 48 Volt. La Serie 6 sarà disponibile nelle versioni 630i 2.0 da 258 CV, 640i 3.0 da 333 CV, 620d 2.0 da 190 CV, 630d 3.0 da 286 CV e 640d 3.0 da 340 CV. Dati di consumi e prestazioni ancora in fase di omologazione e prezzi, ovviamente, da definire.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Colpo di coda

Dopo il clamoroso fallimento del suo progetto automobilistico, Dyson torna alla ribalta con un piano di sviluppo per batterie a stato solido Sino a un

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli