Clipboard03

Il Suv del distacco

Primo teaser della crossover elettrica giapponese, che potrebbe segnare un altro passo sulla strada del progressivo distacco del marchio dal gruppo Renault.

L’abbiamo già vista all’ultimo (sob!) salone di Tokyo nel 2019 in veste di concept; ora il teaser preannuncia la presentazione ufficiale del modello definitivo il 15 luglio prossimo.
Si chiama Ariya ed è basata su una piattaforma dedicata ai veicoli elettici sviluppata da Nissan, atta a ospitare il nuovo sistema di trazione e-4ORCE a due propulsori agenti sulle quattro ruote; la potenza complessiva dei motori elettrici è di 304 cavalli, con una coppia massima di 678 Nm.

La Ariya ha dimensioni minori rispetto alla X-Trail, ma grazie alla compattezza delle unità motrici elettriche guadagna maggiore spazio interno e si mette perciò in competizione diretta con vetture come la Hyundai Kona Electric e la Volkswagen ID 4.
Ladotazione di serie della vettura comprende uno schermo touch da 12,3 pollici, un sistema di parcheggio automatico senza ausilio del conducente e la versione 2.0 del sistema di guida autonomo Nissan ProPilot.

Il sistema e-4ORCE funziona gestendo l’erogazione di potenza e frenando le singole ruote. E’ progettato per consentire al veicolo di seguire la linea prevista dal conducente su un’ampia varietà di superfici, tra cui ghiaccio e neve, senza che il conducente debba cambiare il suo stile di guida.
In condizioni normali la coppia viene suddivisa equamente tra le ruote anteriori e posteriori, ma quando sia necessario è possibile inviare fino al 100% della coppia su un solo asse e regolarla ulteriormente su ciascuna ruota tramite i singoli freni. La frenata rigenerativa, inoltre, può essere utilizzata per migliorare il comfort, ad esempio componendo l’effetto frenante su un asse per ridurre il beccheggio e le oscillazioni del veicolo.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Ma perché?

La scelta del nome di un’auto è sempre un’operazione complessa, deve avere un senso in parecchie lingue, dev’essere facile da ricordare, non deve ricondurre a

Leggi Tutto »

Dopo lo sport, il lusso

Con la presentazione della nuova Maybach Mercedes rinforza ulteriormente la sua presenza nei segmenti top di gamma, nell’ottica di concentrarsi sul nuovo concetto di lusso.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli