Mercedes-Benz E-Klasse Limousine, 2020, Outdoor, Exterieur: mojavesilber metallic, AMG-Line 

Mercedes-Benz E-Class Sedan, 2020, Outdoor, exterior: mojave silver metallic, AMG line

La Classe E cambia pelle. E non solo

Mercedes propone l'ennesima evoluzione di un suo autentico cavallo di battaglia: la Classe E, Crescono i contenuti, ad iniziare dalla presenza di nuove potenti motorizzazioni ibride

Da decenni rappresenta uno dei simboli più conosciuti di casa Mercedes, un modello che negli anni ha conosciuto spesso successi straordinari e che ha felicemente traghettato il marchio di Stoccarda nel segmento delle medie di livello superiore. Mi riferisco naturalmente alla Classe E che per l’ennesima volta si rinnova proseguendo un cammino che dura in pratica dal lontano 1985 e che negli anni ha permesso al marchio con la stella di vendere milioni di esemplari.

Una vettura fresca di restyling che nelle prossime settimane ritroveremo nelle concessionarie italiane con la solita numerosa gamma composta dalle versioni berlina, station wagon, coupé, cabrio e All Terrain, una multiuso tuttofare derivata dalla carrozzeria della familiare.

Gli allestimenti sono cinque – Sport, Business Sport, Exclusive, Premium e Premium Plus – con un listino prezzi che parte dai 54.300 euro della E 200 d berlina in allestimento Sport. Le più ricche Premium Plus hanno invece prezzi da 63.900 euro.

Dal punto di vista estetico le Classe E propongono nuovi fari full Led anteriori, gruppi ottici posteriori rinnovati, oltre a paraurti anteriore e radiatore ridisegnati. Ma la vera innovazione rispetto al passato è la quantità e la qualità dei contenuti aggiuntivi che distinguono queste Classe E. Così una volta seduti al volante si scopre l’enorme schermo digitale che include un’autentica miriade di informazioni e il volante di nuova concezione arricchito da inedite funzionalità con pulsanti a sfioramento, che permettono di accedere più facilmente (una volta assuefatti alle mille possibilità previste) ai tanti menu e sottomenu.

Inutile sottolineare che le nuove Classe E offrono un eccezionale livello di connettività con tutti i dispositivi Adas di sicurezza: dal mantenimento di corsia, alla frenata di emergenza, dalla copertura degli angoli ciechi al cruise control adattivo. Senza dimenticare la visione degli esterni a 360° grazie a una serie di telecamere e il sistema di parcheggio automatico. Un pacchetto da autentica Premium che offre tutto quel che serve per viaggi in prima classe.

Quanto alla meccanica, nel listino ora ci sono sette modelli ibridi Plug-in con motori benzina diesel e trazione posteriore o integrale 4Matic. Molto interessante la nuova 300 de 4Matic: è l’unica td ibrida del segmento, adotta un quattro cilindri due litri con una potenza combinata di 316 CV e garantisce emissioni di CO2 molto basse: appena 42 g/km.

Nella gamma è compresa anche una Mild hybrid (ibrido leggero) con motore due litri diesel con alternatore-starter integrato (ISG) da 265 CV. L’offerta è ovviamente ricca e ai quattro cilindri si affiancano i 6 cilindri in linea benzina con il 3.0 da 367 CV e 500 Nm di coppia, nonché l’ “indiavolata” AMG E 53 4MATIC+ da 435 CV e 520 Nm di coppia.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Ma perché?

La scelta del nome di un’auto è sempre un’operazione complessa, deve avere un senso in parecchie lingue, dev’essere facile da ricordare, non deve ricondurre a

Leggi Tutto »

Dopo lo sport, il lusso

Con la presentazione della nuova Maybach Mercedes rinforza ulteriormente la sua presenza nei segmenti top di gamma, nell’ottica di concentrarsi sul nuovo concetto di lusso.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli