The Passat, Arteon and, from 2022, the fully electric compact SUV ID.4 will be produced at the Volkswagen plant in Emden.

Un’altra fabbrica VW dedicata alle full electric

La Volkswagen prosegue nel processo di rinnovamento, annunciando nuovi modelli elettrici e soprattutto ampliando i propri stabilimenti. Così dopo Zwickau anche Emden produrrà presto i modelli a zero emissioni

Prosegue il processo di elettrificazione in casa Volkswagen. Così dopo lo stabilimento di Zwickau anche la fabbrica di Emden si converte (in parte) alla produzione di auto elettriche diventando il primo stabilimento della Bassa Sassonia a realizzare auto a zero emissioni.
Dal 2022, infatti verrà avviata la produzione della prossima Suv elettrica ID.4, presto seguita da altri modelli.

La produzione delle varie Passat berlina e Variant, della Arteon e dell’inedita Arteon Shooting Brake continuerà comunque per alcuni anni. La capacità produttiva dello stabilimento, a pieno regime, sarà di 300.000 vetture l’anno.

Nel progetto di sviluppo dello stabilimento è prevista la costruzione di un nuovo padiglione con un’area di circa 50.000 metri quadrati, dove saranno appunto costruite le elettriche. Le zone di stampaggio e assemblaggio guadagneranno ulteriori 23.000 metri quadrati.

Secondo le previsioni i nuovi edifici saranno completati per l’estate del 2021. In ogni caso molti degli addetti dello stabilimento hanno esperienza con la propulsione elettrica: qui infatti viene prodotta la Passat GTE ibrida plug-in, mentre dalla primavera del 2019, il personale di Emden ha supportato l’avvio della produzione nella fabbrica di Zwickau.

Nelle intenzioni VW vuole diventare leader mondiale della mobilità green: entro il 2025 verranno lanciati oltre 20 modelli full electric. Sempre entro quella data, le emissioni di CO2 delle vetture Volkswagen verranno ridotte di un terzo. In Germania, le elettriche del Gruppo saranno prodotte a Zwickau, Emden, Hannover, Zuffenhausen e Dresda. Negli altri Paesi, verranno invece costruite a Mladá Boleslav (Repubblica Ceca), Chattanooga (Stati Uniti d’America), Foshan e Anting (Cina). Un piano decisamente ambizioso che prosegue, nonostante i mille problemi legati alla pandemia di coronavirus e alla difficile congiuntura economica. Insomma il messaggio di VW è chiaro: il futuro dell’auto passerà soprattutto attraverso l’elettrificazione totale. E vogliono farsi trovare pronti. A questo punto non resta che un dettaglio: vendere tutte quelle vetture….

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Proiettile ecologico

Dalla giapponese Aspark arriva l’ultima follia elettrica. E’ la Owl da 2.000 CV per uno 0-100 in 1,7 secondi e 400 km/h di velocità. Il prezzo? Circa tre milioni di euro

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli