190705_IC_FCA-Whats-Behind_Balocco-Proving-Ground_22

Il tempio dello sviluppo e della messa a punto

Nacque nel 1962 sotto la direzione di Alfa Romeo ed ora è uno dei punti di riferimento per l'intera produzione del Gruppo FCA. Si tratta naturalmente della pista di Balocco che vi mostriamo attraverso una serie di suggestive immagini

E’ universalmente considerata una delle più belle piste di prova, ricerca e sviluppo al mondo. Ha origini “antiche”, nacque infatti nel 1962, per volere dei dirigenti Alfa Romeo che volevano un tracciato per sviluppare e dare forma alle loro creazioni. Stiamo ovviamente parlando della struttura di Balocco (in provincia di Vercelli) che negli anni è costantemente cresciuta arricchendosi di piste, tecnologia e di uomini che hanno fatto crescere il marchio Alfa Romeo prima e poi tutte le vetture del gruppo Fiat (ora FCA) che a Balocco hanno mosso i loro primi passi. Una sorta di santuario per gli appassionati dell’auto, oltre che uno dei più grandi centri sperimentali al mondo. Balocco si estende infatti per circa 6 chilometri quadrati tra le campagne vercellesi a metà strada tra Torino e Milano.

Inizialmente il progetto prevedeva una pista principale, l’attuale Misto Alfa Romeo, realizzata ispirandosi ai circuiti del Mondiale di Formula 1: dalla pista di Monza con la riproduzione delle due curve di Lesmo a quella olandese di Zandvoort. Così accanto alle attività legate alla produzione di serie si affiancavano le ricerche dell’Autodelta, il reparto corse dell’Alfa Romeo.

Oggi il centro sperimentale conta 26 piste diverse, per 80 chilometri complessivi, con più di 50 pavimentazioni speciali. Oltre al Misto Alfa, ci sono le piste necessarie per lo sviluppo completo di una vettura: dall’alta velocità, alla bassa aderenza e anche all’off road. Non mancano celle climatiche di vario tipo, guadi, officine, magazzini, 8 distributori di carburante, autolavaggi. Il centro di Balocco è operativo ventiquattr’ore su ventiquattro e vi si svolgono 200.000 ore di prove all’anno.

Naturalmente oltre alle verifiche su affidabilità e durata, a Balocco si sviluppano tutti i nuovi progetti: è qui che dal computer si passa ai prototipi fisici. Si eseguono tutte le analisi e le valutazioni sulle diverse soluzioni tecniche, si mettono a punto i sistemi del veicolo e si misurano le prestazioni, e si effettuano test comparativi. Godetevi dunque il filmato dedicato a questa meravigliosa pista. Ne vale davvero la pena.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Voli pindarici

Vola il primo taxi volante di Skydrive, la startup finanziata da Toyota. Ma prevederne lancio e diffusione dal 2023 è forse un po’ troppo ambizioso.

Leggi Tutto »

Appuntamento con Videomotori

Un menu ricco per la puntata 39 di Videomotori. In primo piano il test del nuovo Ford Bronco, la presentazione della Pal-V, l’auto che vola.e un’escursione nel mondo delle 2 ruote con la prova della BMW R 1250 GS Adventure. Senza dimenticare l’angolo di autothrill

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli