450_1000

L’elettrica di Taiwan

Il colosso dell'elettronica Foxconn vuole allargare il proprio business. Dai cellulari alle auto elettriche, dicono, il passo è breve. Sarà....

Più che altro, al momento, è una curiosità, una delle tante news che ogni giorno, o quasi, scandiscono la vita del settore automotive e che spesso la dicono lunga sulla portata dei profondi cambiamenti che stanno per investire questo settore.

Così ad esempio scopriamo in questi giorni che il colosso dell’elettronica taiwanese Foxconn, noto soprattutto per la produzione di cellulari iPhone per Apple, ha recentemente dichiarato che mira nei prossimi anni a diventare un produttore e fornitore di componentistica per auto elettriche per conto terzi.  In altri termini, il business della Foxconn è produrre piccole componenti o parti ben più consistenti per vetture elettriche a partire dal 2025.

Ma le ambizioni di Foxconn vanno oltre perché oltre a quanto già annunciato il gruppo taiwanese ha addirittura presentato una piattaforma modulare destinata appunto ad autovetture elettriche. La piattaforma permetterà l’installazione di uno o due motori, mentre la batteria è integrata alla base del pavimento.

Una mossa che nelle intenzioni del presidente di Foxconn dovrebbe ridurre la dipendenza della sua azienda da Apple sviluppando tre nuove aree di prodotto oltre alla divisione smartphone. Nell’ordine: auto elettriche, tecnologia medica digitale e robot.

Per dovere di cronaca va ricordato che di Foxconn se ne parlò abbastanza diffusamente già nel mese di gennaio 2020 quando venne annunciata una prossima joint venture con FCA per la costruzione di auto elettriche. All’epoca si ipotizzò anche una versione a zero emissioni della concept Fiat Centoventi. Nel frattempo molte cose sono cambiate e FCA si è alleata con PSA: resta comunque il fatto che Foxconn ha, come detto, confermato voler produrre e vendere una piattaforma per veicoli elettrici. Non resta che attendere…

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Ma perché?

La scelta del nome di un’auto è sempre un’operazione complessa, deve avere un senso in parecchie lingue, dev’essere facile da ricordare, non deve ricondurre a

Leggi Tutto »

Dopo lo sport, il lusso

Con la presentazione della nuova Maybach Mercedes rinforza ulteriormente la sua presenza nei segmenti top di gamma, nell’ottica di concentrarsi sul nuovo concetto di lusso.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli