Xbow

Torna la X-Bow

Dopo lo stop del 2009, KTM ha ripreso la produzione della X-Bow stradale con questa esclusiva versione GTX, derivata dalla corsaiola GT2 presentata a febbraio.

La versione GTX della X-Bow mostra un look molto più evoluto della prima serie e la Casa ha annunciato lunedì l’inizio della produzione, anche se non è ancora definito quando le consegne potranno aver luogo.
L’auto si basa sulla stessa monoscocca in carbonio progettata a suo tempo dall’ing Dallara e include un roll bar omologato dalla FIA.

In fibra anche il sedile di guida; l’ingresso avviene come in un caccia aprendo completamente la parte anteriore della scocca. All’interno un abitacolo dal confort ridotto per contenere i pesi e dotato di un volantino racing che reca tutti i comandi sulla sua superficie, incluso lo schermo touch in posizione superiore; il peso è contenuto in 1.048 kg.

Il motore guadagna un cilindro: ora è il 5 in linea turbo da 2,5 litri di provenienza Audi, che in questa versione, grazie al nuovo disegno di aspirazione e scarico e un diverso sistema di iniezione, eroga 530 CV e 650 Nm sulle ruote posteriori attraverso un cambio sequenziale a 6 rapporti costruito dalla Holinger.

Le sospensioni sono ancora a push-rod con ammortizzatori Sach regolabili separatamente in compressione e rilascio ed è possibile variare anche l’altezza da terra degli assi anteriore e posteriore. I freni adottano dischi da 378 mm e pinze a a 6 pistoncini davanti e a 4 dietro.
Il tutto per 230.000 euro, ma c’è da dire che anche se con un rapporto peso/potenza di 1.98 kg/CV la X-Bow GTX non è all’altezza degli 0,73 della Brabham BT 62R, segna comunque l’ingresso di KTM in ambito supercar.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Una td, per fortuna….

Le novità con motore Diesel sono ormai una vera rarità. Per cui ben venga l’Audi Q2 con il 2.0 TDI da 150 CV. Perché piaccia o no, per il gasolio c’è ancora spazio

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli