Cadillac-XT4-01(2)

Una Cadillac per l’Europa

La Casa americana entra nel segmento delle premium Suv con la XT4, sviluppata appositamente per il mercato del Vecchio Continente.

L’avevamo già vista l’anno scorso, ma l’epidemia di covid ha costretto a rivedere il timing del lancio e solo ora l’auto è finalmente disponibile dal 10 ottobre anche sul nostro mercato.
Parlo della Cadillac XT4, ultima nata del brand statunitense icona del lusso a stelle e strisce; una vettura moderna di dimensioni medio/grandi (è lunga 4.593 mm e larga 1.881) che la linea progettata da un team di giovani designer dissimula in semplice eleganza.

Di fatto la XT4 rappresenta un nuovo trend per il marchio Usa, che forte delle grandi economie di scala consentite dall’appartenenza a un gruppo mondiale propone su una piattaforma compatta di nuovo progetto una stategia di allestimenti capaci di creare ambienti diversi con personalità specifica sullo stesso corpo vettura.
Per allargare la clientela del marchio a una fascia di età più ampia che in passato ci sono dunque le versioni Luxury, Premium Luxury e Sport, che combinano griglia nera o metallica lucida, modanature e particolari di carrozzeria e disegno dei cerchi per ottenere le diverse connotazioni; in comune l’esclusiva l’illuminazione a LED con profili verticali a L per le luci diurne.

L’abitacolo è curato e razionale e ispirato a un moderno criterio di fruizione delle funzioni grazie al controller tattile rotativo collocato nella consolle tra i sedili. La plancia rivestita in pelle e impreziosita dalle cuciture longitudinali reca al centro il display touch da 8 ” per la gestione dell’infotainment e le immagini trasmesse dalla telecamera surround ad alta definizione. Il cruscotto ha un’impostazione tradizionale con due strumenti circolari e un display centrale; il volante a tre razze reca i controlli hands free, mentre uno head up display a colori completa la dotazione. I sedili accolgono confortevolmente con una seduta adeguata e sono dotati di riscaldamento (anche dietro) e ventilazione.

Sotto il cofano due nuovi motori, a benzina e Diesel, entrambi a 4 cilindri e di 2 litri di cilindrata. Il primo equipaggia la 350T ed eroga 230 CV a 5.000 giri con 350 Nm tra 1.500 e 4.000; è dotato di un particolare sistema variocam che consente tre diverse alzate delle valvole per adeguare l’erogazione alle condizioni di guida. E’ costruito in Germania, come il nuovo turbodiesel che equipaggia le 350D, primi modelli disponibili sul mercato italiano: in questo caso la potenza è di 174 CV a 3.500 giri con coppia massima di 381 Nm tra 1.500 e 2.750 giri.
Il cambio è automatico a 9 marce, la trazione anteriore oppure integrale con 4 modalità selezionabili per le turbodiesel (sono invece 3 per le benzina): Tour, Sport, AWD e Off road, anche se viste le gomme da 20″ con profilo sportivo e la ridotta altezza da terra la XT4 non è consigliata per l’uso heavy duty. La trasmissione prevede tre frizioni, collocate una all’uscita del ripartitore e due sui semiassi posteriori, gestite dalla centralina elettronica.

Le XT4 sono disponibili nelle serie limitate full optional Launch Edition e Launch Edition Sport al prezzo franco concessionario rispettivamente di 44.990 e 49.290 euro; la gamma parte però dai 37.710 euro della 2.0 TD Luxury a trazione anteriore per giungere ai 46.940 euro delle 2.0 T e 2.0 TD Sport AWD.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Torna la X-Bow

Dopo lo stop del 2009, KTM ha ripreso la produzione della X-Bow stradale con questa esclusiva versione GTX, derivata dalla corsaiola GT2 presentata a febbraio.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli