Clipboard02

La Tuatara ci riprova

Dopo l’entusiasmo per il record, i problemi con l’ente di omologazione e il produttore dei sistemi Gps. Ma SSC non si arrende e farà presto un secondo tentativo.

La settimana scorsa riportavo la notizia della non omologazione da parte del Guinness World Record del primato di velocità per auto di serie raggiunto dalla SSC Tuatara.
Una serie di motivazioni burocratiche, ma anche tecniche, queste ultime da parte del fornitore dei sistemi Gps, l’australiana Dewetron, si è posta tra l’entusiasmo di Jerod Shelby, fondatore della SSC (e non imparentato con Carrol Shelby), e il riconoscimento del primato.

Ma Jerod è un uomo tutto d’un pezzo e non si perde d’animo. Nel video racconta dei misunderstanding e manifesta la ferrea intenzione di riprovarci, con l’ausilio di un sistema questa volta multiplo di rilevazione satellitare e di telecamere che riprendano ogni inquadratura; il tutto per evitare contestazioni e registrare un record della cui rilevanza è assolutamente sicuro.
Non sono ancora certi il prossimo pilota né la data di effettuazione, ma l’impegno è preso e con ogni probabilità la Tuatara avrà il primato che le spetta. Tutti d’accordo?

Aggiungo il video del tentativo ormai da rifare; la cosa più tosta è il cambio marcia a 400 orari!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

A volte ritornano

La ri-nomina di Stephan Winkelmann ad amministratore delegato di Lamborghini crea un “pacchetto” pronto per lo spinoff. L’annuncio arriva quasi in contemporanea con quello del

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli