djkfnjkcfbnvmcgk

Ready to race

La AMG One è ormai alla messa a punto finale e presto le prime unità saranno disponibili per la consegna.

Lewis Hamilton è il testimonial adatto alla campagna di promozione della AMG One, visto che la ipercar della Stella monta un’edizione, pur rivista e corretta, del V6 che ha vinto il campionato mondiale di F1 nel 2015.

Il trasferimento dalla pista alla strada ha richiesto però moltissimo lavoro, perché i motori da formula hanno caratteristiche del tutto incompatibili con l’uso quotidiano di un’auto.
Innanzitutto devono reggere il minimo a un regime che non sia stellare, e ciò non è affatto automatico, poi devono avere un campo di erogazione che non sia quello tipicamente on-off delle competizioni: nell’uso stradale la potenza deve poter essere parzializzata e tutto il campo di potenze tra il minimo e il valore nominale, circa 1.000 CV per il V6 da 1,6 litri, dev’essere effettivamente sfruttabile.

Il regime massimo è stato poi ridotto rispetto agli 11.000 giri del propulsore originale, sia per aumentare la durata dell’unità, sia perché fuori dalla pista è impossibile reperire la benzina ad alto numero di ottano necessaria al raggiungimento del top prestazionale; va detto poi che la One non sarà certo una bevitrice parsimoniosa e che quindi i refueling dovranno essere necessariamente frequenti.
Le altre modifiche riguardano la dotazione di due motori alle ruote anteriori, il che fa della One una 4WD, che si aggiungono al motore elettrico nella trasmissione e all’avvolgimento nel turbocompressore che è in grado di recuperare energia nei rilasci.

Infine, i tecnici AMG hanno lavorato anche sul sound della vettura per renderlo più coinvolgente rispetto a una F1, anche se pare che Hamilton abbia insisito per far realizzare una speciale versione LH con maggior potenza e, soprattutto, un sound più incisivo.
I 275 fortunati futuri proprietari dovranno avere ancora un po’ di pazienza, ma si sa che l’attesa può rendere ancora più piacevole l’arrivo di un regalo.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Il silenzio è d’oro

Dall’Inghilterra arrivano le prime indiscrezioni sulla prima Rolls Royce elettrica della storia. Arriverà nei prossimi anni, avrà componentistica BMW e si chiamerà Silent Shadow…. Nemmeno

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli