apre

Alexa un caffé, grazie

Amazon cede i diritti del suo assistente vocale Alexa. FCA sarà il primo gruppo automotive a farne uso, modificandolo secondo le proprie esigenze

Il colosso americano dell’online Amazon ha comunicato che cederà i diritti di utilizzo e personalizzazione del suo noto assistente vocale Alexa affinché altre aziende possano dar vita alle versioni specifiche per i propri dispositivi. Lo riporta il periodico americano Car and Driver, aggiungendo che il primo risultato è che FCA in questi giorni ha dichiarato che sarà la prima casa automobilistica a creare un Alexa Custom Assistant.

Una soluzione che permetterà FCA e alle altre Case automotive di poter creare in modo relativamente semplice e con costi più contenuti i propri assistenti vocali in auto, come ha già fatto Mercedes con MBUX o BMW con l’assistenza intelligente personale.

Dal punto di vista pratico significa che oltre alla possibilità di dire “Alexa, regola la temperatura dell’abitacolo…”, FCA potrebbe studiarne uno per Jeep che potrebbe rispondere a domande del tipo: “Jeep, quanto manca per arrivare al lago Tahoe?”

FCA e ovviamente le altre case che lo acquisteranno, potrebbero anche creare funzioni specifiche: sempre a titolo di esempio, a una Jeep potrebbe venir chiesto di utilizzare la fotocamera anteriore durante la guida fuoristrada, oppure un minivan Chrysler Pacifica potrebbe disporre di un comando vocale per aprire tutte le porte scorrevoli. 

Essenzialmente sono due assistenti vocali che lavorano fianco a fianco all’interno di un unico sistema: quello di Amazon e l’Alexa Custom Assistant della casa automobilistica

FCA, pur non avendo ancora indicato alcuna data di lancio e su quali veicoli verrà inizialmente utilizzato, ha confermato che la tecnologia sarà integrata nel suo sistema di infotainment Uconnect e che impiegherà i due assistenti fianco a fianco.

Alexa avrà il compito di occuparsi dei suoi incarichi abituali, come accettare richieste di musica, rispondere a domande sul tempo e controllare le funzionalità della casa intelligente.

A corollario pubblichiamo un breve video esplica di Amazon mostra un conducente che chiede ad Alexa di parcheggiare e la voce di Alexa che rimanda all’assistente vocale del marchio di un veicolo, di nome Brandon, che risponde alla domanda per l’autista.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

L’automobile domani

Per quanto diverso da quello tradizionale sia stato sinora l’approccio all’auto elettrica, nessuno prima della REE aveva sfruttato così a fondo le possibilità offerte dalla

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli