apre

Il battesimo di Stellantis

Il grande accordo è ormai pronto per dare i primi vagiti. I soci di FCA e PSA si incontrano oggi per ratificare l'intesa

Il grande giorno è arrivato. Oggi lunedì 4 gennaio viene sancita la fusione tra Psa e Fca tra i due consigli di amministrazione per dar vita a Stellantis, quarto costruttore di auto al mondo con 8,7 milioni di auto, circa 400.000 dipendenti e 180 miliardi di euro di fatturato.

Le assemblee straordinarie dei due gruppi, in streaming causa Covid-19, danno così vita all’ultimo passaggio, dopo l’ok dell’Antitrust europeo. All’ok dei soci seguirà il closing definitivo nelle prossime settimane: una sorta di formalità comunque necessaria per quotare Stellantis alle Borse di Parigi, Milano e New York.

Gli analisti credono che sarà un processo che si svolgerà in tempi stretti con l’ufficializzazione della fusione già a gennaio.

Nel frattempo le aziende proseguono con tutti i passaggi finanziari utili alla fusione dell’accordo. A cominciare dalla distribuzione delle cedole per riequilibrare i valori dei due gruppi e permettere così un matrimonio alla pari. O quasi.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Equilibrismo sul filo

Dalle case costruttrici arrivano messaggi sempre più contraddittori, indice dell’incertezza causata dalle nomative caotiche e talebane della UE. Mica facile tenere la barra diritta di

Leggi Tutto »

Dimmi come suoni

Le auto elettriche mancano della componente emozionale del suono del motore. Le Case corrono ai ripari con l’aiuto di compositori. Il suono prodotto da un

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli