kjlsdehjkuh

Pronta l’anti-Supra di Nissan

Le immagini elettroniche a corredo del brevetto depositato in Giappone mostrano l’aspetto definitivo dell’attesa nuova sportiva del marchio.

In effetti, come dicevo a settembre, tra la versione definitiva e la concept Z Proto ci sono solo differenze di dettaglio. Parlo ovviamente della nuova 400Z, l’attesa sportiva “di mezzo” del marchio del gruppo Renault, che si colloca al di sotto della GT-R ma di fatto condivide almeno in parte la sua struttura.
E’ il caso del motore V6 biturbo, ad esempio, quello di provenienza Infiniti, che pur non esagerato come quello della sorella maggiore, visto il peso dell’auto prevedibilmente attorno ai 1.300 kg dovrebbe assicurare con i suoi 400 cavalli prestazioni di riferimento soprattutto nei confronti della rivale di categoria, la Toyota Supra.

Sempre a questo riguardo, per il momento non è prevista la realizzazione di una versione cabrio, proprio per non dover appesantire la struttura con gli elementi di rinforzo necessari quando si apre la scatola della scocca per montare un tetto apribile.
Alla ricerca di un atout che la renda unica e appetibile nella sua nicchia di mercato, Nissan ha previsto che la nuova 400Z sia una vettura che dia al pilota il piacere della guida vecchio tipo, pur non facendo a meno delle ormai consuete e diffuse assistenze elettroniche dedicate alla sicurezza.

Di qui la scelta di dotare la vettura, che come i modelli precedenti adotta la struttura transaxle a trazione posteriore, di un cambio manuale a 6 rapporti, che impiega l’elettronica giusto per il dispositivo di sincronismo in scalata ma lascia al al pilota il piacere di inserire le marce quando vuole, magari forzando un po’ la meccanica.
E’ presto per parlare di una data di presentazione, così come per stabilire un prezzo, che però prevedibilmente dovrebbe collocarsi nella stessa fascia della Supra, ergo tra i 50 e i 60mila euro.
Un’altra occhiata al video della Z Proto?

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La prossima R di VW

La svolta elettrica del marchio tedesco non lascerà indietro i modelli sportivi: la concept ID.X potrebbe sostituire la Golf R. Ralph Brandstätter, ad di VW,

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli