apr

Richiami per la Golf

Oltre 50 mila esemplari della più celebre tra le berline della VW sono oggetto di una campagna di richiamo. Il motivo, come sempre, riguarda alcune componenti della sofisticata elettronica

Scherzando, verrebbe da dire non è più la Golf di una volta. In realtà questa versione, la 8, molto probabilmente è la migliore mai realizzata da Volkswagen. E così incuriosisce la notizia dei 56 mila richiami avviati dalla Casa tedesca per far tornare in officina tutti questi esemplari.

Dando per scontato che una campagna di richiamo di un modello o di un lotto di quel modello, fa più o meno parte del suo normale ciclo di vita, questa iniziativa serve per apportare alcuni aggiornamenti al sistema informatico, come detto, a 56 mila veicoli venduti in Europa, 26 mila dei quali in Germania.

In particolare, i veicoli interessati saranno sottoposti a modifiche per risolvere alcuni difetti al software dell’infotainment o della retrocamera. Due elementi che hanno subito diverse critiche, a partire dalla lentezza di risposta di alcune funzioni di varie spie che si accendono senza alcun motivo. Per le mild hybrid, è prevista la sostituzione dell’intera centralina.

L’operazione di richiamo riguarda i modelli costruiti fino a luglio 2020 (le vetture prodotte dopo dispongono già del pacchetto di aggiornamento) e, dicono in VW, la modifica richiede una giornata di lavorazione. Per ovviare al problema VW offrirà ai clienti auto di cortesia a titolo gratuito.

Questa campagna, prevedono in Germania, dovrebbe essere l’ultima di una lunga serie di grattacapi di questi ultimi anni: i problemi di sviluppo dei software che hanno portato a rinviare il lancio della Golf e ritardato la consegna dei primi esemplari. Problemi che nel corso del 2020 hanno creato parecchie tensioni tra i vertici dell’azienda.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Autonome, non sicure

Le automobili self driving non rappresentano come molti sostengono il toccasana della sicurezza. Lo prova un’indagine dell’ENISA. ENISA sta per European Union Agency for Cybersecurity,

Leggi Tutto »

Attico mobile

Un motorhome prodotto in Cina mette a disposizione un ambiente a due piani grazie alla struttura motorizzata espansibile. Si chiama Maxus Life Home V90 Villa

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli