lm xd,.mxfc,.vm ,.f

Torna la Renault 4

Insieme alla 5, di cui l’ad De Meo ha rivelato i piani di produzione, la Casa francese metterà sul mercato anche una riedizione dell’utilitaria 4, ma con maggiori ambizioni stilistiche.

Nel 2019 ne avvevamo già visto una versione elettrica, ma con la carrozzeria vecchio stile, quella squadrata che è stata prodotta in 8 milioni di esemplari. L’auto era uno studio di auto-loisir destinata ai piccoli spostamenti, con il motore della Twizy da 17 CV e 57 Nm.
Ora però si parla di un modello completamente nuovo realizzato sulla piattaforma modulare CMF-B, la stessa della 5 Prototype lanciata con la Renaulution, ma con una diversa destinazione d’uso, meno sportiva e più utilitaria, tanto che ne che potrebbe derivare anche una versione commerciale furgoncino.

Non si tratta di un’idea vaga, ma di un progetto già esecutivo, il cui lancio sul mercato è previsto nel 2025, che ricalca quell’approccio rétro-futuristico già mostrato con la 5 e che se vogliamo riprende in chiave elettrica le operazioni nostalgia fatte con 500 (non dimentichiamo le origini professionali di De Meo) e MINI.
Dimensionalmente si tratta comunque di una vettura del segmento B che intende riprendere quel filone di automobile tuttofare dell’antenata prodotta dal 1961 al 1994 e, compatibilmente con il prezzo di vendita (particolare non secondario), ambisce a conquistare la grande diffusione sia in Francia sia all’estero della 4 originaria.

La riscrittura moderna del concetto prevede però cambiamenti stilistici: la nuova 4 sarà una crossover compatta, che pur mutuando la piattaforma con la 5 avrà una personalità nettamente distinta con particolare attenzione ai volumi interni disponibili; di qui la probabile versione commerciale.
Resta da vedere la collocazione di gamma rispetto alla Zoe, che a oggi potrebbe divenire una entry model con 4 e 5 più costose ma anche raffinate in termini estetici. Ciò tuttavia cozza con il concetto utilitario che si vorrebbe propagandare, visto il già non indifferente costo della Zoe.
Vedremo se e come queste contraddizioni troveranno soluzione; al lancio mancano ancora 4 anni.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La prossima R di VW

La svolta elettrica del marchio tedesco non lascerà indietro i modelli sportivi: la concept ID.X potrebbe sostituire la Golf R. Ralph Brandstätter, ad di VW,

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli