media-A205738_large

“Vecchi” motori addio

Audi ha deciso; d’ora in avanti non verranno più progettati nuovi motori a scoppio. Si svilupperanno quelli esistenti

In Germania negli scorsi giorni ha fatto piuttosto rumore un’intervista di Automobilwoche al gran capo di Audi Markus Duesmann. Il motivo? Duesmann ha laconicamente dichiarato che non verranno più realizzati nuovi motori a benzina e diesel. Più semplicemente verranno sviluppati quelli già esistenti.

Il ragionamento di Duesmann dal punto vista commerciale non fa una grinza:”I piani dell’UE per uno standard di emissioni Euro 7 ancora più rigoroso rappresentano una sfida enorme in termini di investimento e allo stesso tempo danno pochi vantaggi per l’ambiente”. Quindi se qualcuno aveva ancora dei dubbi, ora ha una certezza in più: l’auto come la intendiamo noi è finita, rottamata.

Ecco perché “Non svilupperemo più un motore a combustione interna ex novo, ma adatteremo gli attuali propulsori alle nuove linee guida sulle emissioni”.

Quindi il focus è ormai quasi tutto concentrato sul versante dell’elettrificazione: Audi vuole infatti offrire 20 modelli elettrici in cinque anni. Così dopo aver presentato l’opulenta SUV e-tron e la costosa auto sportiva e-tron GT, ad aprile seguirà il compatto SUV Q4 e-tron, che, dice Duesmann, sarà alla portata di molte persone e rappresenterà l’entry level di Audi alla mobilità elettrica. Duesmann ha comunque precisato che Audi rispetterà i valori limite dell’UE per non incorrere in pesanti sanzioni.

Due parole infine sul Salone dell’auto IAA in programma a Monaco di Baviera a settembre: Duesmann è abbastanza scettico sul format e soprattutto teme molto l’imprevedibilità della pandemia.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Le due facce della medaglia

Da un lato il salone di Monaco, celebrazione in pectore della transizione dell’automobile verso l’elettrodomestico, dall’altro l’inossidabile Morgan, che va avanti con una nuova edizione

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI NOSTRI ARTICOLI!

Iscriviti GRATIS alla nostra newsletter, riceverai ogni settimana un aggiornamento con i nostri migliori articoli